SCUOLA

Per migliorare l’ambiente scolastico, al fine di garantire ai piccoli cittadini il benessere psico-fisico e strutture gradevoli e personalizzate a misura, ci impegniamo a garantire:

  • ARREDO SCOLASTICO: ammodernamento, manutenzione ordinaria e straordinaria
  • ORGANIZZAZIONE ATTIVITÀ EXTRASCOLASTICHE, in collaborazione con le associazioni di volontariato e/o sportive presenti sul territorio e con i genitori dei piccoli alunni. Attraverso il Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.) abbiamo intenzione di sostenere le iniziative formative che ogni anno docenti, genitori, Dirigente e Consiglio di Istituto proporranno, sollecitando interventi formativi finalizzati all’educazione civica/ambientale e alla maggiore conoscenza delle lingue straniere.
  • Le scuole del territorio avranno un ruolo centrale durante le giornate commemorative e l’organizzazione di manifestazioni nazionali civili.
  • CONTROLLI PERIODICI dei plessi scolastici da parte dell’assessore di riferimento o di un suo delegato.
  • INTERVENTI DI SANIFICAZIONE/DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE/ DEBLATTIZZAZIONE PROGRAMMATI soprattutto in relazione alla ripresa delle attività scolastiche secondo il calendario nazionale delle festività o altre eccezioni.
  • COLORIAMO LE NOSTRE SCUOLE, una iniziativa per rendere i nostri edifici colorati e gradevoli per i piccoli casagiovesi.

Verranno inoltre, concordati con i direttivi scolastici attività culturali, favorendo la promozione e l’avvicinamento dei più piccoli all’Arte: TEATRO, MUSICA, DANZA E TUTTE LE ATTIVITÀ CONNESSE DI CARATTERE CULTURALE, ANCHE TRASVERSALI. In questo caso la spesa per l’Amministrazione Comunale sarà più contenuta, in quanto la maggiore copertura finanziaria sarà assicurata da quanto previsto nei capitoli di spesa del MIUR.

CULTURA – ATTIVITÀ ED EVENTI

Incoraggiare la Pro-Loco “M. Santoro” di Casagiove a farsi promotrice attiva degli eventi e delle realtà culturali territoriali, soprattutto di quelle già operative come il Gran Concerto Bandistico Città di Casagiove. In materia di politiche culturali si darà un particolare impulso alle attività teatrali, alle manifestazioni musicali, al cineforum, a mostre artistiche varie con annessi laboratori di recitazione e creatività.

Inoltre, dal punto di vista dell’intrattenimento si promuoveranno iniziative quali campus estivi, Bici in città, tornei e manifestazioni che possano coinvolgere tutta la cittadinanza in diverse discipline sportive e occasioni di incontro e di svago.

Gli eventi culturali che il Gruppo Casagiove nel Cuore ha l’obiettivo di realizzare rientreranno in una visione globale: CASAGIOVE (IN) COMUNE.

Questo sarà il contenitore che raccoglierà gli eventi di tutto l’anno, attraverso un solo unico filo conduttore e saranno promossi dal Comune della Città di Casagiove in favore della città stessa e della rivalutazione e ripopolazione del territorio durante i periodi di azione degli eventi. Tutto sarà organizzato con uno sguardo verso la collettività, verso la comunità e la condivisione, ed aperti e rivolti a tutte le fasce d’età. CASAGIOVE (IN) COMUNE sarà caratterizzata da diversi eventi fondamentali:

  • E…STATE (IN) COMUNE durante i weekend dal 1 maggio al 31 agosto il Cortile del Quartiere Militare Borbonico ospiterà compagnie amatoriali, spaziando tra spettacoli di musica, danza, teatro e la proiezione di film, come idea di cinema all’aperto. Sarà data priorità ad artisti e compagnie amatoriali di Casagiove e alle associazioni del territorio. Analoghe iniziative verranno intraprese nelle piazze cittadine ed anche in aree private disponibili.
  • ARTESTATE, appuntamento consolidato e apprezzato dai casagiovesi, che si svolge la prima e la seconda settimana di settembre, durante le quali la nostra città ospiterà artisti professionisti.
  • NATALE (IN) COMUNE – AUGURI A TUTTA FORZA. A ridosso del periodo natalizio saranno svolte 5 serate di spettacoli di intrattenimento di ampio respiro. Una serata programmata prima di Natale e altre due tra Natale e Capodanno, infine una che aprirà il nuovo anno e per l’Epifania, interamente dedicata ai bambini.
  • PRIMA EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE DELLA POESIA DIALETTALE, intitolata ad un noto poeta locale
  • STRACASAGIOVE, manifestazione podistica su strada, giunta quasi al suo primo decennale e riservata agli atleti tesserati delle principali società sportive affiliate
  • Prima edizione CASAGIOVE BEACH GAMES, un torneo di giochi da spiaggia. Sarà allestito, in una zona di Casagiove che verrà individuata successivamente, un vero e proprio campo di sabbia dove verranno svolti tornei sportivi da spiaggia a cui potranno partecipare ed iscriversi squadre dilettantistiche.

SICUREZZA

La sicurezza è un bene comune funzionale per il pieno sviluppo e il “bene-essere” delle persone. Garantire la sicurezza di una comunità significa adottare misure che consentano di poter condurre serenamente la propria vita e le proprie occupazioni. Sentirsi sicuri è essenziale per poter vivere civilmente e ciò non può mai darsi per scontato.

Negli ultimi anni, infatti è aumentato il senso di insicurezza della collettività. La tutela del territorio e la sicurezza sono temi cari al Gruppo Casagiove nel Cuore. MAGGIOR CONTROLLO DEL TERRITORIO equivale SICUREZZA E TRANQUILLITÀ PER I CITTADINI, pertanto di fondamentale importanza è prevedere una maggiore presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio comunale per prevenire e contrastare gli atti criminosi, e laddove fosse necessario rafforzando il Corpo di Polizia Municipale ed eventualmente assicurando un pattugliamento notturno a mezzo di personale di vigilanza privata per permettere il controllo temporaneo di zone specifiche e sensibili a rischio di furto o sistematicamente oggetto di illeciti quali, ad esempio l’abbandono di rifiuti.

REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA URBANA INTEGRATA

È nostra intenzione offrire alla città un sistema di sicurezza urbana integrata, che necessita, come suggerisce il nome, di politiche locali sinergiche e integrate, ma anche di un’interazione con i tradizionali strumenti di contrasto all’illegalità, sollecitando la collaborazione dei cittadini, partendo dal fondamento che la sicurezza è un bene della collettività ed ognuno con il proprio ruolo sociale può contribuire al suo mantenimento.

La nostra visione è quella di un cittadino che interviene attivamente, a fianco delle Istituzioni, alla salvaguardia della sicurezza urbana, sia nella fase di prevenzione che in quella di repressione. Nell’ambito della prevenzione sociale, la Sicurezza Partecipata racchiude in sé il concetto di sicurezza urbana costituendone l’applicazione operativa.

SICUREZZA PARTECIPATA. In tali contesti entra in gioco la Sicurezza Partecipata volta a creare un sistema complesso di strumenti e risorse in grado di affrontare, in maniera sempre più efficiente ed organizzata, i problemi riguardanti la sicurezza di un territorio.

L’iniziativa che Casagiove nel Cuore intende promuovere chiamerà in causa enti e soggetti (pubblici o privati) che aderiranno al progetto mettendo a disposizione strumenti, mezzi e risorse umane.

Saranno diversi gli attori che verranno coinvolti in questa azione comune e condivisa: Istituzioni, Forze dell’Ordine, operatori del sociale e della scuola, imprese e cittadini, in base alle loro rispettive competenze.

La partecipazione dei cittadini in termini di prevenzione e contrasto dei reati consiste nell’osservare il territorio, controllare e segnalare episodi di criminalità senza, peraltro, intervenire in caso di reato, né fare indagini, pedinamenti o schedare le persone.

Un cittadino che “ASCOLTA, OSSERVA e CHIAMA” non potrà mai sostituirsi alle Forze dell’Ordine, ma nessuno meglio di chi fa parte di un territorio può monitorarlo con gli occhi ‘giusti’, accorgersi subito se qualcosa non va o riconoscere persone estranee e sospette.

La sinergia tra questi attori migliorerà l’intervento delle Forze dell’Ordine sul territorio e, in questo contesto, anche i cittadini potranno contribuire attraverso un controllo informale del territorio, il Controllo di Vicinato.

CONTROLLO DI VICINATO. Infatti, sullo stesso binario del concetto di sicurezza integrata viaggia quello di prevenzione e Controllo di Vicinato che, inevitabilmente, aumentando la solidarietà tra vicini di casa (o di negozio come succede da tempo in tante città) e la collaborazione tra gruppi di cittadini volontari, Amministrazione Comunale e Forze dell’Ordine, potrà creare un’alleanza strategica per effettuare interventi diretti, celeri e risolutivi, di contrasto alle varie forme di criminalità.

Il Controllo di Vicinato è uno strumento di prevenzione e promozione della sicurezza urbana contro i reati predatori che stanno aumentando sempre più nella nostra Casagiove e che potrà rappresentare una rete informativa preziosa ed efficace, oltre a fornire dati importanti dal punto di vista investigativo alle autorità competenti.

Il monitoraggio dei volontari e degli esercenti attività economiche, che aderiranno al Controllo di Vicinato aiuterà tutti a vivere meglio, con particolare attenzione per le fasce più deboli (anziani, bambini, donne, persone sole), e renderà la vita difficile ai malintenzionati. L’attività di sorveglianza informale del Controllo di vicinato potrà monitorare e prevenire episodi di microcriminalità (furti, scippi, truffe) ma si estenderà anche ad altri fenomeni (degrado ambientale, atti di vandalismo o inciviltà, lotta alla droga). Tramite chat e gruppi WhatsApp i residenti ed i commercianti coinvolti faranno rete segnalando persone e movimenti sospetti: per evitare richieste plurime per lo stesso intervento e per ottimizzare la loro gestione operativa spetterà ai referenti per zona inoltrare alle Forze dell’Ordine segnalazioni “qualificate”.

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA PUBBLICO-PRIVATO. Per rendere il territorio più sicuro contro criminalità, devianza e degrado, sarà particolarmente importante potenziare la videosorveglianza urbana pubblica implementandola con quella dei soggetti privati che ne autorizzeranno l’utilizzo.

Essa rappresenterà un’opportunità particolarmente interessante per la sicurezza partecipata. Casagiove nel Cuore provvederà, inoltre, in tempi brevissimi ad attivare un sistema informatico di lettura targhe per identificare veicoli potenzialmente pericolosi, o per ricostruire i movimenti di taluni veicoli eventualmente coinvolti in azioni criminose. Nella pratica si tratta di acquistare un software che eseguirà in tempo reale la scansione di video acquisiti dalle telecamere del sistema di videosorveglianza pubblica: i numeri di targa estratti verranno archiviati in un database dove saranno verificate e, se appartenenti ad un veicolo rubato o presente in una black list, scatterà un allarme sonoro e visivo che consentirà di fermare rapidamente il veicolo.

Oltre, però, ad installare telecamere di ultima generazione per il controllo di tutti i varchi cittadini d’ingresso e uscita, si punterà all’obiettivo di incoraggiare il collegamento delle telecamere private al sistema di videosorveglianza gestito dalla Polizia locale (ovvero telecamere di proprietà dei cittadini da orientare verso la strada o le aree sensibili per aumentare il campo visivo delle Forze dell’Ordine).

È nostra convinzione che un sistema di videocontrollo del territorio con monitoraggio avanzato costituirà un valido deterrente, un supporto efficace per le Amministrazioni Comunali in termini di efficienza, prevenzione, interventi tempestivi, percezione di sicurezza. Una nuova intesa tra cittadini e Forze dell’Ordine concretizzerà il concetto di Sicurezza Partecipata, nel quale rientreranno anche l’informazione e formazione dei cittadini, la divulgazione non solo delle pratiche di controllo di vicinato ma anche di precauzioni generali per la sicurezza delle loro case.

PROTEZIONE CIVILE

Verrà finalmente organizzato un ufficio comunale di Protezione Civile, degno di questo nome, dotandolo di personale, risorse finanziarie e attrezzature, al fine di poter adeguatamente proporsi per lo svolgimento di attività di previsione, prevenzione, soccorso e superamento delle emergenze.

Ci impegneremo inoltre, a regolamentare il servizio di volontariato con un nuovo disciplinare e non verrà, in nessun caso, ancora utilizzato il personale volontario del gruppo dei volontari per compiti non specifici della Protezione Civile, ovvero peculiari del personale comunale.

Il personale dell’ufficio di Protezione Civile e quello volontario sarà adeguatamente formato attraverso corsi specifici per l’acquisizione di brevetti, attestazione e qualifiche che ne permettano l’utilizzo in fase emergenze e sarà dotato di abbigliamento specifico e DPI.