La scelta di partire dal Personale e dalla Gestione Amministrativa non è casuale, crediamo che un ente comunale debba essere gestito con le stesse prerogative di una azienda, pertanto l’organizzazione interna deve essere rimodulata, secondo competenze specifiche, per centri di responsabilità, garantendo così alti standard qualitativi nell’erogazione dei servizi e massimizzazione degli stessi.

L’attuale organizzazione amministrativa presenta numerose carenze che limitano notevolmente l’erogazione dei servizi al Cittadino danneggiando l’immagine della nostra Casa Comunale. L’attuale strutturazione di conseguenza ha prodotto una radicale sfiducia e l’allontanamento dei nostri cittadini dalla “res publica”.

Il Comune di Casagiove, rispetto a qualsiasi altro comune italiano, ha il PRIMATO NEGATIVO di avere in organico la classe dirigente. Nessun Comune in Italia, con popolazione al di sotto dei 15.000 abitanti ha in essere una tale struttura organizzativa. Ciò comporta un dispendio di risorse pubbliche che potrebbero essere utilizzate tenendo conto dei bisogni della nostra comunità.

L’impegno del gruppo di Casagiove nel Cuore è finalizzato a MODERNIZZARE E RAZIONALIZZARE LA STRUTTURA AMMINISTRATIVA COMUNALE attraverso una nuova e più efficiente organizzazione degli uffici e dei servizi; si prevede un accorpamento di competenze, valutazione dei carichi di lavoro, razionalizzazione e ottimizzazione delle risorse umane, potenziamento degli strumenti informatici e delle nuove tecnologie on-line. I nostri concittadini saranno i beneficiari di questo processo che ha come fine lo snellimento delle procedure e di conseguenza il superamento di modelli burocratici quasi sempre lenti e inefficaci. In questa prospettiva vanno operate alcune scelte che tendono anche a strutturare e razionalizzare la spesa sostenuta per il personale, consapevoli che si utilizzano risorse pubbliche. Il superamento dell’attuale assetto organizzativo è diretto ad ottimizzare l’impegno del personale per perseguire obiettivi di performance organizzativa, efficienza, economicità e qualità del servizio e non per ultimo a ridare dignità ed a riconoscere il merito e le competenze ai dipendenti comunali.

Il Gruppo di CASAGIOVE NEL CUORE si impegna a:

  • RIDETERMINARE LA MACRO-STRUTTURA DEL COMUNE
  • SOPPRIMERE I POSTI DI DIRIGENTI E RIELABORARE LA DOTAZIONE ORGANICA DEL COMUNE
  • RISTRUTTURARE GLI UFFICI E POTENZIARE I SERVIZI
  • IMPLEMENTARE L’ORGANICO
  • ISTITUIRE UN UFFICIO PER LE POLITICHE IN FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ
  • ATTIVARE CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO RISERVATI AL PERSONALE P.A.
  • RIORGANIZZARE L’ALLOCAZIONE DEGLI UFFICI COMUNALI PER GARANTIRE IL MIGLIOR FUNZIONAMENTO DEGLI STESSI E LA PRIVACY DEGLI UTENTI.

In dettaglio si prevede:

  • Delocalizzazione dell’Ufficio Anagrafe e delle Politiche Sociali
  • Rientro del Comando Polizia Municipale presso la Casa Comunale.

Il fabbisogno di personale utile al buon funzionamento dei “servizi comunali” sarà determinato attraverso l’approvazione del piano occupazionale che sarà lo strumento per dotare il Comune di nuove e più idonee figure professionali.
Inoltre, sarà implementato il PORTALE DEI SERVIZI AL CITTADINO permettendo così ai cittadini di fruire di determinati servizi direttamente dal web.

PROGRAMMA PIANO TRIENNALE PER L’INFORMATICA DEL COMUNE

È uno strumento essenziale per promuovere la trasformazione digitale dell’amministrazione comunale. Tale trasformazione deve avvenire in un contesto del mercato unico europeo dei beni e servizi digitali, secondo una strategia che si propone di migliorare l’accesso on line ai beni e servizi in Italia e in tutta Europa, sia per i consumatori che per le imprese, consentendo un potenziale di crescita dell’economia.

Questo consentirebbe di snellire i procedimenti burocratici, ricorrendo alla reingegnerizzazione dei processi amministrativi in fase di adozione di soluzioni digitali per soppiantare l’uso della carta e aumenterebbe la trasparenza dei processi amministrativi attraverso la tracciabilità delle attività umane grazie all’adozione di nuovi applicativi per la gestione dei procedimenti.